• Media Convegno FMA 150

Le relazioni donna-uomo nel poliedro delle antropologie


Un Convegno di studio internazionale, l’8 marzo 2022, presso la Facoltà Auxilium darà voce a tre donne: Sira Fatucci, laureata in cultura ebraica, Responsabile dell’area Memoria della Shoah, antisemitismo e Giornata Europea della Cultura Ebraica per l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Membro dell’International Holocaust Remembrance Alliance; Ha Fong Maria Ko, docente di Sacra Scrittura presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione, studiosa di fama internazionale con un approccio asiatico alle Sacre Scritture, Socio corrispondente della Pontificia Accademia Teologica, Consultore del Pontificio Consiglio per la promozione dell’Unità dei cristiani; Shahrzad Houshmand Zadeh, teologa musulmana, laureata in teologia islamica all’Università di Teheran e in Teologia fondamentale cristiana alla Pontifica Università Lateranense, specialista in Cristologia Coranica, vice-presidente della Consulta femminile del Pontificio Consiglio della Cultura, membro del Consiglio per le relazioni con l’islam presso il Ministero degli Interni.


Voci di donne che, da tre prospettive, metteranno a fuoco il tema: «Le relazioni donna-uomo in alcune Religioni del Libro Sacro. Percorsi e prospettive nel poliedro delle antropologie»: «La prospettiva ebraica: “Maschio e femmina Dio li creò”» (Sira Fatucci), «La prospettiva cristiana: “Tutte le cose sono a due a due, una di fronte all'altra… L’una conferma i pregi dell’altra”» (Ha Fong Maria Ko) e «La prospettiva islamica: “Donna-uomo, amore e amicizia nel Corano”»(Shahrzad Houshmand Zadeh).


In questo modo, proprio l’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, la Facoltà promuove un percorso di riflessione e di studio, ponendo l’attenzione sulla relazionalità umana, intesa come un’urgenza e un’emergenza per una convivenza che sia pienamente umana, a partire dalle relazioni quotidiane in famiglia, nei luoghi di lavoro e di tempo libero, nei luoghi deputati al sacro e all’educazione.

Le relazioni donna-uomo sono infatti il paradigma fondamentale che dà senso e direzione alle altre relazioni aperte alla costruttiva reciprocità, per una società più attenta al bene comune e alla vita di ciascuno. E le religioni sono chiamate ad offrire il loro prezioso apporto «a partire dal riconoscimento del valore di ogni persona umana come creatura chiamata ad essere figlio o figlia di Dio», così come sottolinea Papa Francesco, nella lettera enciclica Fratelli tutti (n. 271).


Anche quest’anno la 35a Giornata della Facoltà «Auxilium» coincide con la Giornata Internazionale della Donna. Ricordare la donna significa risalire alla primitiva ispirazione alla base della missione della Facoltà «Auxilium», che ritrova in Maria, la donna e la madre, l’icona di un impegno a favore della cultura della vita.

Il Convegno internazionale di studio viene realizzato con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale e del Forum Nazionale delle Associazioni familiari.


Si svolgerà dalle 15.00 alle 18.00, in presenza nell’Aula Magna «Giovanni Paolo II» presso la sede della Facoltà e in diretta streaming sul Canale YouTube della Facoltà stessa.